Alle Maldive dopo il lockdown!

(di Simona Stornelli, per la Rubrica: Hotel Chic&Cheap!)

Mi trovo qui a pensare che ho tanto desiderio di sole, spiaggia e cocktails colorati e freschi, non disdegno mete che prevedano escursioni culturali ma per questo giro potrei farne a meno. Ovviamente dopo un lungo periodo di chiusura le mie fantasie vanno sullo scegliere ciò che soddisferà le mie esigenze di comfort e relax e nella speranza che a breve si possa nuovamente viaggiare propongo di andare alle Maldive.
Comincio con il dire che l’arcipelago delle Maldive è un paese tropicale che si trova nell’Oceano Indiano e fa parte del continente asiatico. A sud dell’India e a sud-ovest dallo Sri Lanka. E’ costituito da 26 atolli ad anello formati da più di 1.000 isole coralline.
Le Repubblica delle Maldive ha come capitale Malè e gli atolli naturali sono raggruppati in 19 atolli amministrativi, ognuno gestito in autonomia da un consiglio eletto dalla popolazione.

Tutti gli atolli:

  • Atollo di North Male
  • Kaashidhoo
  • Gaafaru Falhu
  • Atollo di South Male
  • Maafushi
  • Atollo di North Ari
  • Atollo di Rasdhoo
  • Thoddoo
  • Atollo di South Ari
  • Haa Alifu
  • Haa Dhaalu
  • Shaviyani
  • Noonu
  • Raa
  • Baa
  • Lhaviyani
  • Vaavu
  • Meemu
  • Faafu
  • Dhaalu
  • Thaa
  • Laamu
  • Gaafu Alifu
  • Gaafu Dhaalu
  • Gnaviyani
  • Atollo di Addu

Ho scoperto, navigando nella rete, che gli hotel chic, molto spesso, hanno la caratteristica di sorgere su un’isola privata. Ho trovato tante classifiche che ne tengono di solito 10 al primo posto ma, da quello che ho capito, sono tutti validi.

Ecco gli Hotel Chic, i tre super lusso che non potrebbero mai stancarmi:

  • Soneva Fushi
    Situato Kunfunadhoo, Atollo Baa. Circa 2000 euro a notte in camera doppia, solo colazione. http://soneva.com
    Situato su un’isola privata, all’interno dell’Atollo Baa, Riserva della Biosfera dell’UNESCO, il Soneva Fushi offre spaziose ville di lusso nascoste tra una fitta vegetazione. La struttura dista 30 minuti di idrovolante dall’Aeroporto Internazionale di Malé.

  • Filitheyo Island Resort
    Isola Filitheyo, Atollo di Faafu
    Unico resort nell’atollo di Faafu, immerso nella vegetazione tropicale e circondato dalla barriera corallina. Circa 500 euro a notte, in camera doppia, in All Inclusive https://www.filitheyoislandresort.net/


Che dire? Una gioia per gli occhi! Ora pensiamo anche a qualcosa che possa essere “a portata di portafoglio”, hotel o guest house che possono pienamente soddisfarci, e non farci pentire di averli scelti.
A dire la verità sono quelli che mi piacciono di più, sono quelli che mi fanno apprezzare il luogo che visito e mi danno la possibilità di conoscere la realtà del posto. Insomma, per me sono cangianti, divertenti e multietnici.

Dove andare e spendere poco, se si può definire Cheap?

  • Dhiffushi White Sand Beach
    Isola di Dhiffushi – € 73 a notte, in camera doppia.
    Navetta aeroportuale prenotabile
    Spiaggia privata
    Non previsto all inclusive.
    Dalle recensioni è un posto accogliente, per le famiglie
    http://booking.com/

Nelle isole dei pescatori è possibile trovare dei posticini dove mangiare e ritrovarsi di fronte al mare.

Thoddoo è una delle isole abitate dell’Atollo Alif Alif nella Repubblica delle Maldive – Una delle più grandi isole dell’atollo di Ari Nord, l’isola di Thoddoo alle Maldive è nota per il suo grande reef e per le piantagioni di frutta – Royal Stay Inn (mi piace molto).

  • Royal Stay Inn
    Atollo Thoddoo a qusi 70 km dall’aeroporto di Malè.
    Spiaggia Privata.
    59 € a notte in camera doppia.
    http://booking.com/

Come potete vedere i viaggi low coast sono fattibili anche alle Maldive ma attenzione alle spiagge. Nelle isole popolate dai nativi cercate le spiagge definite “bikini beach”, dedicate esclusivamente ai turisti, dove è possibile prendere il sole in costume e fruire di spiagge attrezzate. Nelle altre spiagge manterrete il rispetto della cultura del luogo, quella musulmana, e non potrete fare il bagno in costume, dovrete coprirvi. Nei Resort di lusso si è certi di svegliarsi, aprire la finestra e trovare il mare ad un passo da voi, invece nelle Guest House, o negli Hotel sulle isole dei pescatori, non è sempre scontato. Inoltre nelle isole dei pescatori non è consetita la vendita/consumo di alcolici, in quanto isole di culto musulmano. Per concludere, la copertura internet è presente ormai ovunque alle Maldive e sono accettate le più comuni carte di credito.

Bene! Detto questo diventa facile, a questo punto, decidere che tipo di soggiorno si desidera e non ci resta che organizzare il nostro viaggio!!! A me è venuta una gran voglia di andarci subito!!!!

Fatemi sapere se anche voi state sognando le Maldive e cosa sceglierete. Intanto buona lettura e presto vi sveleremo la prossima meta!


A presto, Simona

You Might Also Like